Indietro

RicercAzione Volume 3 - Numero 1

RicercAzione Volume 3 - Numero 1

Immagine
AA. VV.
giugno 2011

Categoria: RicercAzione

Area tematica: Altro

Parole chiave:

L’argomento preso in considerazione in questo numero della rivista è l'indagine comparativa periodica sull'apprendimento della matematica e delle scienze, nota con l'acronimo TIMSS (Trends in International Mathematics and Science Achievement) e promossa dall'IEA (International Association for the Evaluation of Educational Achievement). Il volume si compone di tre sezioni.
La prima sezione, Studi e Ricerche, ospita contributi di importanti studiosi - Ina Mullis e Michael Martin del Boston College, Linda Sturman e Yin Lin dell'NFER, Young-Sun Lee e Yoon Soo Park della Columbia University ed Elisa Caponera dell'INVALSI – su diverse questioni come le tendenze internazionali osservate negli ultimi dieci anni, il problema dei divari nel rendimento matematico, lo studio delle conoscenze e delle abilità che caratterizzano la competenza matematica, i fattori che possono spiegare i risultati di apprendimento in scienze. Successivamente Angela Martini, Maurizio Gentile, Francesco Pisanu, Arianna Bazzanella con i loro articoli offrono evidenze circa gli elementi di contesto, individuali e didattici che possono influire sui risultati di apprendimento. Francesco Rubino conclude questa sezione proponendo un'analisi comparativa tra i risultati dell’indagine TIMSS e quelli della prova nazionale INVALSI.
La sezione Riflessioni ospita i saggi di Paolo Calidoni, Gabriele Anzellotti e Gwang-Chol Chang rispettivamente su: le indagini comparative nazionali e internazionali come fonti di informazione per il miglioramento delle pratiche valutative e didattiche nella scuola, la valutazione delle competenze matematiche nel passaggio tra la scuola superiore e l'università, i risultati delle indagini internazionali nel quadro di riferimento proposto dall'UNESCO noto come «Education for All».
Nella terza parte viene infine proposta l’intervista al professor Bruno Losito che offre numerosi chiarimenti su aspetti di metodo, discute l'uso delle indagini nell'ambito delle politiche educative, entra nel merito della struttura e dei contenuti delle prove, incoraggia a utilizzare i quadri di riferimento come strumenti per migliorare la competenza valutativa delle scuole.
creativecommons Questo documento è pubblicato e rilasciato sotto licenza CC BY-NC-SA 3.0 IT