PROMUOVERE IL SUCCESSO SCOLASTICO E FORMATIVO​
Protocollo per la personalizzazione dei percorsi degli studenti di origine straniera

Osservazione, progettazione, valutazione


La necessità di costruire una prassi per la rilevazione dei bisogni linguistici e di apprendimento (Passo 1) da condividere ed estendere agli organismi collegiali è sorta nelle scuole sia per dare risposte adeguate ai diversi profili di studenti stranieri presenti nelle classi, sia per coinvolgere tutti i docenti dei consigli di classe ed evitare deleghe o sospensioni di materie a priori. Ne è conseguito il bisogno di rielaborare programmi disciplinari (Passo 2) che declinassero in maniera articolata abilità e conoscenze in rapporto ai diversi livelli di competenza linguistica, in modo da agevolare la stesura di percorsi personalizzati (Passo 3). Si tratta a quel punto di entrare nel vivo di un’azione didattica “competente” (Passo 4) con laboratori dedicati e la selezione di materiali adeguati, per approdare alla fase di valutazione e monitoraggio (Passo 5) del processo di apprendimento, in linea con quanto programmato.