Indietro

Il livello di competenza dei quindicenni italiani in matematica, lettura, scienze e problem solving. Pisa 2003. Risultati del Trentino

Il livello di competenza dei quindicenni italiani in matematica, lettura, scienze e problem solving. Pisa 2003. Risultati del Trentino

ISBN/ISSN: 978-88-7702-191-5
Immagine
Maria Teresa Siniscalco, Dario Zuccarelli (a cura di)
giugno 2007

Categoria: Volumi

Area tematica: Valutazione, autovalutazione e certificazione

Parole chiave: matematica scienze ocse-pisa

L’indagine PISA (Programme for International Student Assessment) è una ricerca internazionale promossa dall’Ocse (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) per verificare, con periodicità triennale, le competenze funzionali degli studenti quindicenni; essa rappresenta una delle sfide più importanti che i paesi dell’Ocse hanno intrapreso negli ultimi anni nel campo dell’istruzione. PISA 2003, che fa seguito a PISA 2000, ha coinvolto 41 paesi tra cui i 30 membri dell’Ocse, Italia compresa ed oltre 270.000 studenti. L’indagine comprende tre cicli successivi (2000, 2003, 2006) ed è stata concepita per verificare il possesso di alcune competenze essenziali relative alla lettura, alla matematica e alle scienze naturali, nonché accertare alcune competenze trasversali attinenti al ragionamento analitico e all’apprendimento in generale. Nel 2000 il focus dell’indagine aveva riguardato la lettura, nel 2003 la matematica e nel 2006 le scienze. PISA 2003 è un’indagine campionaria la cui rilevazione ha coinvolto le scuole superiori del Trentino, distribuite su tutto il territorio provinciale, in modo da rappresentare la popolazione complessiva dei quindicenni scolarizzati. Oltre ai 41 Paesi prima menzionati, a PISA 2003 hanno partecipato anche alcune Regioni dell’Italia centro settentrionale. In questa indagine (ma anche in quella del 2000), come è stato ormai ampiamente divulgato, l’Italia si posiziona ben al di sotto della media Ocse. Contrariamente alla realtà complessiva dell’Italia, i dati riguardanti Piemonte, Lombardia, Veneto, Alto Adige e Trentino, sono superiori oppure pari alla media Ocse. In particolare, e la cosa può fare giustamente un po’ inorgoglire, il dato trentino, appare superiore alla stessa Finlandia che, per la seconda volta, guida la graduatoria dei Paesi più virtuosi.

creativecommons Questo documento è pubblicato e rilasciato sotto licenza CC BY-NC-SA 3.0 IT