Ricerca e Valutazione Ricerca e Valutazione

Indietro

A suon di parole: il gioco del contraddittorio

A suon di parole: il gioco del contraddittorio

settembre 2018 -  
giugno 2021

Referente Iprase: Chiara Tamanini
chiara.tamanini@iprase.tn.it
0461- 494380

Collaborazioni: Facoltà di Giurisprudenza, Comune di Trento, Comune di Rovereto, SFI Trentino-Alto Adige

Da undici anni IPRASE sostiene e promuove un torneo di dibattito argomentativo intitolato “A suon di parole” in cui gli studenti si affrontano in gare basate non su discipline sportive di carattere fisico, ma sulla capacità di argomentare e contro-argomentare in modo controllato attorno a tematiche di carattere civico, sociale e interculturale. Gli studenti si sfidano, dunque, “a suon di parole”.
Per approfondimenti sul progetto si veda la scheda: “A suon di parole. Torneo di dibattito”.
 
 

A SUON DI PAROLE 2020/21
 

La finale di "A suon di parole"

La classe 4UA dell’ Istituto “L. Guetti” di Tione ha vinto la finale di “A suon di parole” del 2021. La seconda classificata è la classe 3A del Liceo “Steam International” di Rovereto.
Il tema discusso, in coerenza con le indicazioni delle Linee guida dell'Educazione Civica e alla cittadinanza della Provincia di Trento, è stato il seguente:
L'Autonomia del Trentino si fonda sulle radicate competenze di autogoverno del proprio territorio
(3 A Steam International” di Rovereto) vs L’Autonomia del Trentino si fonda sulla capacità di collaborare oltre i propri confini con realtà territoriali e culturali diverse (4UA dell’ Istituto “L. Guetti” di Tione). 
La gara che si è svolta il 7 giugno nella Sala del Consiglio della Provincia Autonoma di Trento, ha avuto ampia risonanza nelle sedi provinciali, sui siti e sui quotidiani.
 
  • La Locandina della finale
  • La registrazione su youtube della gara 
    Interventi delle autorità tra cui il Presidente del Consiglio Walter Kaswalder, il consigliere Lorenzo Ossana, del Presidente della Provincia Maurizio Fugatti, del Direttore della Fondazione  Museo Storico del Trentino Giuseppe Ferrandi, della Sovrintendente Viviana Sbardella, di Elisabetta Bozzarelli per il Comune di Trento, di Giulia Robol per il Comune di Rovereto, del Presidente IPRASE Renato Troncon, del Direttore IPRASE Luciano Covi e della coordinatrice del progetto Chiara Tamanini. Il prof. Paolo Sommaggio ha presentato il volume  "A suon di parole: il gioco del contraddittorio" a cura di P. Sommagggio e C. Tamanini.
    Nel video si ripercorre la storia  del Palazzo della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige prestigiosa opera dell'architetto Adalberto Libera.
  • Breve filmato a cura del Consiglio provinciale
  • Consiglio della Provincia Autonoma di Trento: la gara finale di “A suon di parole” 

Istituto di Istruzione “L. Guetti:

Liceo Steam di Rovereto:


 

Il torneo di dibattito “A suon di parole” in formato online, primavera 2021
Il torneo di dibattito “A suon di parole” si svolge anche in tempi di pandemia, se pur in un formato sperimentale online.

Il torneo è organizzato da undici anni dall’IPRASE, dall’Università di Trento, dai Comuni di Trento e di Rovereto e rientra nei percorsi di Educazione civica e alla cittadinanza.
Gli esterni alle scuole in gara che fossero interessati ad assistere a qualche dibattito possono ricevere l’accesso scrivendo  a chiara.tamanini@iprase.tn.it.

Le prime gare in ITALIANO tra 8 classi si sono svolte l’1 e il 2 marzo dalle 14.30 alle 18. Il torneo proseguirà poi fino a maggio.
 

La finale di A suon di parole 
La finale di “A suon di parole” si svolgerà il 7 giugno a partire dalle 15. Si sfideranno classe 3A del Liceo “Steam International di Rovereto e la 4UA dell’ Istututo “Guetti” di Tione. Con l’occasione ci sarà la premiazione delle classi vincitrici del torneo in Italiano e in lingua staniera e la presentazione del Volume Sommaggio P., Tamanini C., A suon di parole: il gioco del contraddittorio. Il format trentino del dibattito per l’innovazione della didattica, Mimesis edizioni, Milano, 2020.
A breve sarà pubblicato il programma del pomeriggio con l’argomento della gara.
 

I dibattiti di Aprile

Dal 19 al 24 aprile una formazione dell’Istituto tecnico “M. Buonarroti”, che aderisce da anni al torneo “A suon di parole”, ha partecipato alla IV edizione delle Olimpiadi Nazionali di debate adottando il format del World Schools Debating.

Lunedì 12 aprile si sono svolte le eliminatorie tra le classi vincitrici delle gare di marzo.

Il tema dibattuto è stato:
È giustificabile che l’epidemia Covid 19 comporti un ripensamento dei diritti e delle libertà individuali / non è giustificabile che l’epidemia Covid 19 comporti un ripensamento dei diritti e delle libertà individuali

Orario:

  • 14.30/16.20: la 3BS dell’I. “La Rosa Bianca” (TES I) gareggia con la 3A del L.” Steam International” (TESI 2)
  • 16.30/18.20 3GS: la 3GS del L. “L. da Vinci” (TES I 1) gareggia con la 4UA dell’ I.“Guetti”. (TESI 2)


I dibattiti di Marzo
I dibattiti di marzo si sono svolti all’interno del Safer Internet Month con riferimento al progetto “Educazione civica digitale per abitare la rete e contrastare il bullismo e il cyberbullismo”, sostenuto dalla Provincia tramite una Cabina di regia di coordinamento degli interventi di contrasto al bullismo e al cyber bullismo coordinata dall’Agenzia provinciale per la Famiglia e a cui partecipa IPRASE.
Gli studenti del ciclo secondario si sono confrontati dunque su un argomento che coinvolge i giovani nell’utilizzo di un media a loro famigliare:
“Lo smartphone va dato ai preadolescenti/ Lo smartphone va dato ai ragazzi dai 14 anni in poi.”

Scuole e classi in gara
Le scuole e le classi in gara:
Lunedì 1 marzo:
14.30/16.20 Istituto don Milani, 4E – Liceo L. da Vinci, 3GS
16.30/18.20 Liceo Arcivescovile, 3LIA – Liceo Steam International, 3A
Martedì 2 marzo:
14.30/16.20: CFP Veronesi, V Capes – Istituto La Rosa Bianca, 3BS
16.30/18.20: Istituto M. Buonarroti, 4INA –Istituto Guetti, 4UA

Le classi che hanno vinto la prima manche sono le seguenti:
3GS del L. “L. da Vinci”, 3A del L. Steam International, la 3BS dell’ I. “La Rosa Bianca”, la 4UA dell’ I.
“Guetti”.

Gare in lingua straniera:

La gara in inglese, svolta il 23 marzo, è stata vinta dalla squadra del L. “S. Scholl” che ha dibattuto con la squadra del L. “L da Vinci” l’argomento:

Effective governance relies on the involvement of experts proven in their field / Effective governance relies on the engagement of active citizens

La gara in tedesco, svolta il 25 marzo, è stata vinta dalla squadra del L. “A. Rosmini” di Rovereto che dibattuto con la squadra del L. “S. Scholl” l’argomento:

Die Zukunft einer lebendigen Demokratie liegt in der Förderung vom politischen Engagement in digitaler (online) Präsenz / Die Zukunft einer lebendigen Demokratie liegt in der Förderung vom politischen Engagement in personaler Präsenz



A SUON DI PAROLE 2019/20

 

A SUON DI PAROLE 2018/19

Allegati:

 

A SUON DI PAROLE 2017/18

 
Bibliografia e sitografia
 

Reti di dibattito

2015_3_1034_IP.01 AZIONI A SUPPORTO DEL PIANO “TRENTINO TRILINGUE”. Sviluppo delle risorse professionali e predisposizione di strumenti di apprendimento e valutazione. Questa iniziativa è realizzata nell'ambito del Programma operativo FSE 2014 – 2020 della Provincia autonoma di Trento grazie al sostegno finanziario del Fondo sociale europeo, dello Stato italiano e della Provincia autonoma di Trento. La Commissione europea e la Provincia autonoma di Trento declinano ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni contenute nei presenti materiali.

creativecommons Questo documento è pubblicato e rilasciato sotto licenza CC BY-NC-SA 3.0 IT
Immagine