Indietro

Esame di Stato 2019, aspetti generali e colloquio. Più di 300 tra docenti e dirigenti presenti al seminario informativo con Ettore Acerra - Miur

Immagine
7 marzo 2019 - comunicato stampa

Oggi 7 marzo 2019 sono stati presentati da Ettore Acerra*, ispettore tecnico del Miur, le nuove modalità di svolgimento dell’esame conclusivo del secondo ciclo di istruzione 2018/2019, con particolare riferimento alle diverse strutture delle prove e del colloquio finale.


Le principali novità riguardano il numero e la tipologia delle prove di esame: gli studenti saranno chiamati a sostenere due prove scritte e un colloquio, non dovranno sostenere invece la terza prova che è stata abolita. Cambierà anche il rapporto tra credito scolastico ed esito delle prove di esame, con un aumento della valorizzazione del curriculum scolastico al quale verranno attribuiti 40 punti su 100, i restanti 60 punti verranno distribuiti equamente fra le due prove scritte e la prova orale.

Il colloquio individuale subirà sostanziali modifiche e comprenderà l’analisi di una “traccia” proposta dalla Commissione con testi, documenti, progetti, esperienze da cui il candidato dovrà trarre spunto. Riguarderà inoltre l’esposizione dell’esperienza di alternanza scuola-lavoro, l’accertamento delle competenze acquisite nelle attività relative a Cittadinanza e Costituzione e la verifica delle competenze linguistiche acquisite durante il percorso di studi. Il candidato, quindi, non dovrà più presentare la tesina con approfondimenti multidisciplinari.

Durante l’incontro il dott. Acerra ha posto l’attenzione sul ruolo del Consiglio di Classe e della Commissione d’Esame per quanto riguarda la predisposizione dei documenti necessari e la valorizzazione del percorso formativo dello studente.

Questi e ulteriori aspetti verranno confermati nel Decreto Ministeriale che in questi giorni è alla firma del Ministro all’Istruzione Bussetti.

L’incontro informativo, organizzato in collaborazione tra Iprase e il Dipartimento della Conoscenza, ha visto coinvolti più di 300 tra dirigenti scolastici, docenti e coordinatori delle scuole paritarie del secondo ciclo di istruzione, suddivisi tra la sede di Iprase e 7 scuole collegate in videoconferenza.
L’iniziativa si inserisce all’interno del Piano di Informazione, formazione, accompagnamento sul nuovo Esame di Stato, il cui programma ha proposto un ciclo di 8 incontri con relatori, esperti e ispettori del Miur.

 

*Ettore Acerra è dirigente tecnico del Miur presso il Dipartimento per il Sistema educativo di Istruzione e formazione, coordinatore nazionale del Servizio ispettivo e coordinatore della Struttura tecnica Esami di Stato

creativecommons Questo documento è pubblicato e rilasciato sotto licenza CC BY-NC-SA 3.0 IT