intestazione

 

A cura di Luciano Cappello e Sandro Innocenti

Le Indicazioni nazionali e le Linee guida della provincia di Trento per la scuola secondaria di secondo grado (2010) prevedono nuovi contenuti e nuove attenzioni metodologiche, anche per l’insegnamento-apprendimento della matematica. Però i libri di testo non ne tengono conto in modo sostanziale e non si trovano dei modelli di riferimento davvero efficaci per la progettazione delle attività in classe. Del resto gli studenti devono confrontarsi anche con la prova di matematica dell’Esame di Stato e con il passaggio scuola-università.

Per queste diverse ragioni è urgente trovare parole e azioni didattiche concrete per dare sostanza ai nuovi riferimenti normativi.

È in questo contesto che si colloca il Progetto, curato dai docenti Luciano Cappello e Sandro Innocenti. Esso prevede la regia del Liceo Leonardo Da Vinci di Trento e la collaborazione di IPRASE nonché del Dipartimento di matematica dell’Università di Trento e, in particolare, del Laboratorio di didattica e comunicazione della matematica.

Per quanto prima osservato, gli obiettivi del lavoro sono:

  • precisare un curricolo di matematica per il liceo scientifico
  • realizzare materiali a supporto delle attività didattiche, quali schede di esercizi e testi di verifiche, nonché forme più innovative che prevedono il ricorso a software didattici
  • sperimentare in classe i materiali ideati.

Tali prodotti si fondano su specifici criteri didattici: mirare alla disponibilità dei saperi a lungo termine, sviluppare competenze matematiche e trasversali prima che conoscenze, organizzare le attività in un percorso unitario, favorire un approccio fattivamente laboratoriale in cui sperimentare anche il confronto tra pari. In definitiva, non ci si accontenta che lo studente sappia fare, ma si vuole che attribuisca un senso a ciò che fa e, gradualmente, arrivi a percepirlo come il proprio.

L’esperienza sarà condivisa con altri Istituti della provincia di Trento, organizzati nella forma di rete di scuole. Nell’anno scolastico 2016/17 si prevede di concentrare l’attenzione sul curriculo della classe prima e di confrontarsi in gruppi di lavoro anche mediante il corso di formazione “Il curricolo di matematica della classe prima: dalle scelte didattiche alla declinazione in classe”. Invece, in una fase successiva, tale azione sarà più sistematica grazie al supporto di IPRASE.

Di seguito si riportano alcuni dei materiali discussi durante gli incontri. Per visualizzare i materiali completi si deve accedere all’area riservata.

14 settembre 2016
Uno sguardo avanti; le scelte didattiche per il biennio. Per iniziare: contiamo gli elementi di un insieme. (MATERIALE BLOCCO 1)

5 ottobre 2016
Anticipare le equazioni. L’algebra non è “semplificare”. (MATERIALE BLOCCO 2)

26 ottobre 2016
La geometria: dimostrare, visualizzare, interpretare. Uno sguardo d’insieme alla programmazione dell’intero anno scolastico. (MATERIALE BLOCCO 3)

17 gennaio 2017
Riflessione sulle sperimentazioni del primo quadrimestre. La programmazione del secondo  quadrimestre.

3 oppure 10 febbraio 2017
Proseguiamo nella discussione della programmazione.