Iprase newsletter - Numero speciale febbraio 2017

Un nuovo appuntamento

Aree tematiche

Comitato scientifico

Istituzioni scolastiche formative, Università ed enti di ricerca

Case editrici, associazioni, enti pubblici e culturali

Modalità di iscrizione


A cura della redazione web


Versione ottimizzata per Google Chrome, Mozilla Firefox, Safari

< Flip

Un nuovo appuntamento

Studenti, docenti, professionisti, progettisti e genitori nella primavera 2016 si sono incontrati per la prima edizione del Festival delle lingue: ne è nata una comunità con comuni interessi che si ridà appuntamento per il prossimo mese di marzo, invitando altri a unirsi.

A Rovereto, nella nuova sede dell'IPRASE, trovano un ricco programma con 28 seminari, 82 workshop, 7 spettacoli teatrali, laboratori di attività manuali e di lettura in lingua per bambini, 3 tavole rotonde. I partecipanti possono:

  • avere incontri con esperti, italiani ed europei, per approfondire temi metodologici e didattici per insegnare e apprendere le lingue;
  • prendere visione delle novità editoriali e delle ultime soluzioni proposte dall'editoria di settore e dall'Information Techonology;
  • conoscere buone esperienze e best practices realizzate nelle scuole, trentine, italiane ed europee, con seminari interattivi;
  • trovare motivi di stimolo e di riflessione per una più profonda consapevolezza collettiva del valore delle competenze linguistiche;
  • constatare le potenzialità della padronanza linguistica nella formazione degli studenti;
  • allargare l'orizzonte con una visione integrata delle competenze linguistiche, dal latino al greco, dall'italiano al tedesco, dall'inglese alle lingue di minoranza, senza escludere altre lingue mondiali.

Gli studenti delle superiori, con appuntamenti individuali o con la partecipazione di intere classi, potranno trovare risposte a interrogativi attuali:

  • Come si diventa oggi traduttori? Quali sono oggi le professioni legate ai servizi di traduzione?
  • Quali sono le opportunità di mobilità a scopo linguistico?
  • Perché la conoscenza del tedesco può rivelarsi un prezioso atout professionale?
  • Perché e come puntare alla certificazione delle proprie competenze linguistiche?

Focus

PARLARE LE LINGUE

Oltre che a leggere e scrivere, si può imparare a scuola a parlare in lingua?
Il potenziamento delle dimensioni orali (attiva e passiva) nei seminari specifici per docenti e nelle iniziative pratiche per gli studenti (argomentare con dibattiti in lingua inglese e tedesca; teatro in lingua).

DIGITAL LEARNING

In che misura le tecnologie sono una risorsa per apprendere le lingue?
Presa di contatto con le più recenti soluzioni tecnologiche sviluppate nell'apprendimento delle lingue, anche per studenti con bisogni educativi speciali (traduttori automatici del linguaggio naturale, robot a supporto dell’apprendimento linguistico, mobile learning).

LANGUAGE TESTING

Si possono misurare le competenze in lingua?
Confronto e riflessione sui temi dell’assessment e del testing, con richiamo in particolare al Quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER) e all'esperienza trentina del 2016.

IN CLASSE

Che cosa avviene nelle scuole?
Presentazione della transizione silenziosa in corso assieme alla selezione di buone e nuove pratiche di classe.

Aree tematiche

Lingue classiche, lingua italiana come lingua nativa e come lingua seconda, lingue di minoranza e lingua dei segni

Questa sezione si occupa della lingua greca, latina, italiana, di minoranza e dei segni.
Lo sguardo sulle lingue e sulle culture della classicità offre diverse prospettive e più voci, nella consapevolezza della relazione profonda che le lingue europee e la cultura occidentale intrattengono con esse. Per questo motivo le proposte della sezione, dai seminari, alle simulazioni di lezione e alla presentazione delle esperienze delle scuole, sono rivolte a tutti i partecipanti, siano essi esperti delle discipline e degli argomenti trattati oppure mossi da curiosità verso i temi proposti.
L’approfondimento sulla lingua italiana propone, attraverso seminari e laboratori, una riflessione sugli elementi della didattica della lingua italiana sia come lingua madre che come lingua seconda, un nuovo approccio all’uso di dizionari cartacei e on line finalizzato all’acquisizione, all’arricchimento e alla riflessione sul lessico, un’analisi dell’evoluzione della lingua utilizzata nei Social, un focus sull’oralità… e molto altro.
Particolare attenzione è dedicata alle lingue di minoranza presenti sul nostro territorio: il cimbro, il ladino e il mòcheno. Accanto a nuovi strumenti e metodi di insegnamento/apprendimento, si propongono esempi di drammatizzazione.
Per superare le barriere comunicative questa sezione propone inoltre un laboratorio sulla Lingua Italiana dei Segni e un seminario che riflette sull’inclusione dei non udenti a scuola.

Tecnologie a supporto dell’apprendimento linguistico

L'ambiente di apprendimento non è più limitato allo spazio fisico dell'aula ma si estende con una nuova concezione di tempo/spazio, un "open-space" della conoscenza. L'essere "oltre l'aula" utilizzando il Cloud, permette il superamento di tutto quello che prima veniva relegato alla sfera informale senza alcuna possibilità di dialogo con l’ambito formale o istituzionale. I nuovi ambienti di apprendimento, pertanto, rappresentano una variabile importante nello studio di una lingua straniera e il supporto delle tecnologie può costituire un valore aggiunto fondamentale sia per i docenti che per gli studenti.

Neuroscienze e apprendimento/insegnamento linguistico

Le neuroscienze offrono strategie e modalità che possono rendere il processo di insegnamento/apprendimento un percorso formativo di successo. Accanto ai seminari che vogliono fornire ai docenti strumenti efficaci sulla base delle nuove ricerche in questo campo, questa sezione presenta anche una panoramica di esperienze didattiche e metodologiche delle scuole trentine, rappresentazioni teatrali, cinematografiche e musicali, novità editoriali, molteplici focus sulle competenze, laboratori di attività manuali e letture in lingua per bambini, programmi di scambio e soggiorno all’estero, riflessioni sul Piano Trentino Trilingue e sulle politiche linguistiche.

CLIL (Content and language integrated learning)

A partire dalla teoria e dalla pratica della didattica contemporanea delle lingue, il CLIL è sempre più protagonista nelle esperienze di apprendimento del nostro tempo. Prospettive teoriche, approcci, buone pratiche, ricerca, materiali, internazionalizzazione, sono questi i principali elementi chiave della proposta integrata sul CLIl che il Festival propone al visitatore. Sono presenti voci e testimoni provenienti dalla scuola, dalla ricerca, dalla formazione docenti, che si muovono insieme per promuovere la qualità dell'apprendimento/insegnamento delle lingue straniere nelle esperienze CLIL.

Valutazione e certificazione

Considerata fino a non molti anni fa esclusivamente come il momento conclusivo del processo di apprendimento, la valutazione in ambito educativo risulta essere uno dei temi più delicati e dibattuti. Nelle tre giornate del Festival si alternano interventi che affrontano l’argomento da punti di vista differenti, in modo da darne una visione multiprospettica: workshop e seminari sul testing standardizzato, sulla valutazione formativa e autentica, sulle certificazioni delle competenze linguistiche, compresa quella di recente introduzione sulla lingua latina e sulla definizione dei livelli standard per l’assessment.

Comitato scientifico

Il Festival delle Lingue si avvale della collaborazione di autorevoli professionalità che hanno for- nito il loro prezioso contributo nell’ideazione del format

Jean-Claude Beacco

Professore emerito di Scienze del linguaggio e di didattica delle lingue e delle culture presso l’Università Sorbonne-Paris III e consulente di politiche linguistiche educative del Consiglio d’Europa

Gisella Langé

Ispettrice Tecnica di Lingue Straniere e consulente presso il MIUR

Federica Ricci Garotti

Professore associato di Lingua e Linguistica tedesca presso l’Università di Trento

Mario Giacomo Dutto

Presidente del Comitato Tecnico Scientifico di Iprase

Claudio Marazzini

Professore ordinario di Storia della lingua italiana e Linguistica italiana presso l’Università di Torino e Presidente dell’Accademia della Crusca

Dieter Wolff

Professore emerito di psicolinguistica applicata alla Bergische Universität Wuppertal, Germania

Istituzioni scolastiche formative, Università ed enti di ricerca

IC Folgaria-Lavarone-Luserna

L’istituto Comprensivo di Scuola primaria e secondaria di primo grado di Folgaria Lavarone Luserna nasce nel 1997 per decisione della Provincia autonoma di Trento che intende così garantire in loco un’istituzione scolastica che miri alla salvaguardia delle comunità degli Altipiani. Per le stesse finalità, dall'anno scolastico 2016-2017 l'Istituto comprensivo accoglie al suo interno anche le scuole dell'infanzia del territorio. Nelle scuole di Lavarone frequentano anche gli alunni di Luserna, comunità nella quale è ancora viva la lingua cimbra.

IC Fondo-Revò

L’Istituto Comprensivo di Fondo-Revò è situato in Valle di Non, in Provincia di Trento. È attualmente frequentato da 909 alunni, di età compresa tra i 6 e i 14 anni, provenienti dall’Alta Valle. Di essi il 19% è di madrelingua non italiana. Nelle 55 classi insegnano 153 docenti, coadiuvati da assistenti educatori e dai membri del personale di segreteria e ausiliario. L’Istituto consta di 8 plessi di Scuola Primaria, che affluiscono alla Scuola Secondaria di Primo Grado nelle due sedi di Fondo e di Revò. L’Istituto è inserito nella rete delle scuole delle Valli del Noce (Val di Non e Val di Sole).

IC Isera-Rovereto

L'Istituto Comprensivo Isera-Rovereto ha sede nella zona occidentale di Rovereto, suo bacino di utenza sono le frazioni Borgo Sacco e San Giorgio, nonché le varie zone appartenenti al comune di Isera, unico paese confinante aggregato all'Istituto. Nato il 1° settembre 2001, per effetto del piano di dimensionamento scolastico, nell'I.C. sono inclusi la Scuola Primaria “Rita Levi Montalcini” di Isera, la Scuola Primaria “Fratelli Filzi” e la scuola secondaria di primo grado “Alcide Degasperi” di Borgo Sacco.

IC Mori-Brentonico

L'Istituto comprensivo di Mori-Brentonico è una scuola pubblica con un bacino di mille studenti. Da dieci anni offre una classe sperimentale di CLIL in inglese nel plesso di Ronzo-Chienis e da più di cinque anni propone due ore di insegnamento CLIL alla scuola secondaria di primo grado nel plesso di Mori. L'esperienza maturata e il coinvolgimento degli insegnanti hanno portato al consolidamento della didattica CLIL ed alla sua graduale diffusione in tutto l'istituto, anche attraverso la formazione interna.

IC Pergine 1

L'Istituto Comprensivo raccoglie un vasto bacino d’utenza con più di mille alunni. È articolato su sei plessi, di cui quattro dislocati sul territorio di Pergine Valsugana (la Scuola Primariala Scuola Secondaria di I Grado “C. Andreatta”, le Scuole Primarie di Canezza e Zivignago) “Don L. Milani”, e due in Val dei Mòcheni (la Scuola Primaria di S. Orsola Terme “ Il bucaneve” e la Scuola Primaria di Fierozzo). La specificità che rende questo Istituto unico è la realtà linguistica della Scuola Primaria di Fierozzo/Vlarotz dove si studiano ben quattro codici linguistici: italiano, mòcheno, tedesco e inglese.

IC Trento 2

L'Istituto è composto da tre scuole primarie, una scuola secondaria di primo grado e una scuola con insegnamento speciale. Nella scuola è attiva, da 12 anni, una sezione di scuola bilingue italo-austriaca con docenti madrelingua inviati dal Land Tirol, e da qualche anno nelle altre sezioni è attivo l’insegnamento CLIL in lingua tedesca e inglese. Da quest'anno la scuola secondaria di primo grado si è arricchita di un’ulteriore sezione bilingue.

IC J. A. Comenius - Cognola

Costituito nel 2001, ha come riferimento il territorio del centro e della zona a nord di Trento; attualmente la popolazione scolastica conta circa 1.300 studenti (tra scuole primarie e secondarie) e un organico di 200 persone: si tratta di uno degli Istituti comprensivi più complessi della Provincia di Trento. Fin dalla sua costituzione l'offerta formativa dell'Istituto ha prestato particolare attenzione alla formazione in ambito linguistico e musicale.

IC Valle dei Laghi - Dro

L’Istituto Comprensivo Valle dei Laghi - Dro è composto da otto Scuole primarie e tre Scuole secondarie di primo grado. L’istituto nasce dalla fusione dei Comprensivi di Dro e Valle dei Laghi e questo è il suo primo anno di attività. Il Piano di formazione per l’anno scolastico in corso, raccogliendo le esigenze emerse dei docenti, ha voluto porre al centro della propria azione un programma di formazione mirata al potenziamento delle capacità di ascolto degli studenti. Saper ascoltare per poter comprendere i messaggi che arrivano dai propri interlocutori. Imparare a comunicare per esprimere le proprie idee. Essere ascoltati per imparare ad ascoltare. Comunicare con molteplici linguaggi per rendere la comunicazione più efficace.

Istituto delle Figlie del Sacro Cuore di Gesù - Trento

L'Istituto delle Figlie del Sacro Cuore di Gesù, presente dal 1844 è una comunità educante cattolica ispirata ai principi educativi e spirituali di Santa Teresa Verzeri. Il Complesso scolastico ospita i suoi studenti in un ampio e funzionale complesso, al centro della città, che accoglie nelle sue sei Istituzioni specifiche: la Scuola dell'Infanzia, la Scuola Primaria, la Scuola Secondaria di primo grado e di secondo grado, un convitto femminile per studentesse di Scuola Superiore interne ed esterne e un Pensionato Universitario.

Istituto Ivo de Carneri - Civezzano

Il nostro Istituto è un istituto tecnico economico, settore turismo, dove le lingue straniere ricoprono un ruolo centrale. Le discipline impartite con la metodologia CLIL, negli ultimi anni, hanno acquisito sempre una maggiore importanza e l'apprendimento delle lingue straniere è anche legato ai soggiorni studio all'estero ma anche alle esperienze di alternanza scuola/lavoro che si realizzano in Europa.

Istituto M. Curie - Pergine Valsugana e Levico Terme

L'istituto di istruzione "Marie Curie" rappresenta il principale polo scolastico dell'Alta Valsugana. Nato nel 1988, propone attualmente un ampio ventaglio di indirizzi sia nel settore liceale sia nel settore tecnico: liceo scientifico, delle scienze umane, linguistico, istituto tecnico tecnologico, tecnico economico ed economico e turistico, educazione degli adulti.

Istituto Pavoniano Artigianelli per le arti grafiche - Trento

L’Istituto Pavoniano Artigianelli per le Arti grafiche trae le sue origini dalle esperienze educative e dal sistema di valori propri della Congregazione fondata nel 1847 dal beato L. Pavoni, sacerdote bresciano che dedicò la sua vita ai giovani poveri e fondò la prima scuola grafica in Italia a Brescia nel 1821.

ITT - Buonarroti Pozzo - Trento

Da oltre cento anni il Buonarroti svolge in Provincia un ruolo fondamentale nell’ambito dell’istruzione e della formazione tecnica, adeguandosi ai continui mutamenti. L’esperienza educativa radicata sul territorio e la costante innovazione nelle competenze didattiche permettono di valorizzare le potenzialità dello studente. L’Istituto collabora con importanti aziende, centri di ricerca, università, anche in ambito europeo. Sono presenti 5 indirizzi diversi in ambito chimico, informatico, meccanico, elettronico ed elettrotecnico, edile.

Liceo Classico Prati - Trento

Il liceo classico “Giovanni Prati” è una scuola moderna fondata su radici antiche, si volge sempre di più alla dimensione europea e internazionale, cerca di vincere la sfida culturale ed educativa, di conciliare i piani di studi con la personalizzazione e l’orientamento, cerca le ragioni della propria missione educativa più nella prevenzione degli insuccessi che nel “recupero”. È una scuola che fornisce una solida base di competenze umanistiche accanto a quelle scientifiche e linguistiche moderne, indispensabili per le scelte universitarie future.

Liceo Linguistico Sophie M. Scholl - Trento

Ha raccolto le esperienze dei due Licei linguistici della città di Trento "A. Rosmini" e "L. Da Vinci". La sua specificità consiste nel fatto che esso contiene esclusivamente classi di un solo indirizzo di studio, dalla classe prima alla classe quinta. In qualità di istituzione scolastica a carattere statale, il Liceo linguistico ha l'obiettivo di formare cittadini istruiti, in grado di costruire e valorizzare le relazioni interpersonali attraverso una consapevole comunicazione, grazie al libero confronto delle diverse espressioni di pensiero, di coscienza, di religione.

Liceo Russell - Cles

Il Russell raccoglie studenti dalle Valli del Noce e dalla Rotaliana ed è impegnato da anni sul fronte dell'apprendimento delle lingue. Comprende il liceo scientifico, classico, linguistico, scienze applicate e delle scienze umane.

Scuola Ladina di Fassa/Scola Ladina de Fascia

Istituzione scolastica omnicomprensiva che comprende scuola dell'infanzia, scuola primaria, secondaria di primo e di secondo grado. Particolarmente attenta alle esigenze linguistiche provenienti dal territorio, sia nella tutela e promozione della lingua ladina, che nell'apertura verso le lingue comunitarie.

Case editrici, associazioni, enti pubblici e culturali

AbC - Abbattimento barriere della Comunicazione - Onlus

L’associazione è composta da persona sorde e udenti che opera per il perseguimento di varie finalità ad alto valore sociale ed educativo allo scopo di favorire l’inserimento, l’integrazione e l’inclusione della persona sorda, attraverso l’abbattimento delle barriere della comunicazione, in tutti gli ambiti: scolastico, socio-culturale, sportivo-ricreativo, lavorativo, ecc. al fine di promuoverne il pieno sviluppo come individuo e cittadino.

Accademia della Crusca

L'Accademia della Crusca, la più antica accademia linguistica in Europa, è oggi il più importante centro di ricerca scientifica dedicato allo studio e alla promozione dell'italiano. Si propone in particolare di diffondere nella società italiana, e soprattutto nella scuola, la conoscenza storica della lingua nazionale e la coscienza critica della sua evoluzione nel quadro degli attuali scambi interlinguistici.

Accent Language School

Accent Language School has been teaching languages for over 25 years to both local and foreign students of all ages and various backgrounds. We are passionate about spreading the love for languages from toddlers to the young at heart and from all levels: from beginners to bilingual. Under new ownership since 2014, our qualified and experienced team continue to help many students of all ages, including foreign students & professionals, to achieve a high standard of proficiency in a range of different languages.

Ad Personam - Ufficio FSE - Servizio Europa - PAT

La Struttura Ad Personam dell'Ufficio Fondo Sociale Europeo - Servizio Europa - PAT costituisce il punto di riferimento per le persone interessate alle diverse opportunità a cofinanziamento FSE in Trentino supportando l'individuo nell'accesso ai servizi per la valorizzazione e lo sviluppo di tutte le sue personali potenzialità. Offre servizi di informazione, orientamento, consulenza e accompagnamento sui percorsi formativi, mobilità all'estero e strumenti per l'occupabilità.

AGEBI - Associazione Genitori per un'educazione bilingue

Associazione di genitori che sostengono e promuovono il plurilinguismo attraverso serate nelle scuole, contatti con esperti, gemellaggi all'estero, settimane estive in Baviera, idee di soggiorni studio per l'inglese.

ANILS

L’Associazione Nazionale Insegnanti Lingue Straniere è la più antica associazione professionale italiana di docenti di lingue straniere e si propone di promuovere e sostenere l’insegnamento delle lingue nelle scuole di ogni ordine e grado: si rivolge primariamente a insegnanti di lingue straniere, di lingue classiche, di italiano come lingua materna e straniera in una concezione integrata di educazione linguistica.

BEC - British European Centre

Da oltre quarant’anni BEC - I.A.E srl, membro di CSIET (Council on Standard for International Educational Travel), nata a Parigi come leader nell’organizzazione delle vacanze studio in Europa, nel 1989 apre la sede italiana di Milano ed opera a livello internazionale nel settore della Mobilità Studentesca nella ferma convinzione dell’importanza di tale esperienza.

British Council

Il British Council è l'ente britannico per la promozione delle relazioni culturali, in Italia e nel mondo. In Italia è presente con uffici a Roma, Milano e Napoli ed è attivo su tutto il territorio con servizi e progetti negli ambiti delle arti, della lingua inglese, dell’istruzione e società.

C2 Group

La divisione Education del Gruppo, particolarmente presente in Italia per la diffusione delle buone pratiche, ha realizzato la maggior parte delle future classrooms (aule 3.0) studiando l'introduzione delle tecnologie in ambienti innovativi e flessibili.

Cambridge University Press

La Cambridge University Press è la casa editrice proprietà della University of Cambridge.

CampuStore

Leader italiano nel mercato dell’education, dal 1994 porta innovazione e tecnologia alle scuole italiane. Con oltre 7.700 scuole e più di 800 dipartimenti universitari serviti è una realtà leader del settore education in Italia, in particolar modo per l’attenzione e la ricerca continua, in tutto il mondo, di strumenti e metodologie fortemente innovativi. Prima azienda a portare la robotica educativa in Italia, ha diffuso articoli che hanno cambiato il modo di fare didattica.

Cornelsen Verlag

Cornelsen Verlag is one of Germany's leading educational publishing houses. Our programme consists of over 17,000 titles, ranging from the classic schoolbook with accompanying materials to books for vacational training and adult education. It also develops interactive and multimedial worlds of learning,both for school and home education.

DAAD

Il Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico (DAAD - Deutscher Akademischer Austauschdienst), organo collettivo delle università tedesche, è la più grande organizzazione a livello mondiale per il sostegno agli scambi accademici. Il DAAD rappresenta gli atenei tedeschi all’estero e promuove la mobilità accademica di studenti, dottorandi, ricercatori e professori attraverso numerosi programmi di borsa di studio. È inoltre attivo in svariati campi della politica culturale e della formazione all'estero, come il marketing e lo sviluppo di nuovi corsi internazionali delle università tedesche.

Dipartimento della Conoscenza

Il Dipartimento della Conoscenza, oltre a promuovere il Piano Trentino Trilingue, sostiene l'approccio interculturale nelle scuole trentine, non solo supportando le strategie di accoglienza e inclusione degli studenti provenienti da altri Paesi, ma anche incoraggiando il riconoscimento e la valorizzazione delle loro lingue d'origine, ritenute parte fondamentale dell'identità dello studente "straniero" e opportunità di sviluppo linguistico e culturale per tutta la classe. Nello specifico, presso la biblioteca del Centro Interculturale Millevoci, che fa capo al Dipartimento stesso, sono a disposizione degli insegnanti libri e materiali plurilingue che possono essere efficacemente utilizzati per concretizzare tali attenzioni.

Edizioni Centro Studi Erickson

Le Edizioni Centro Studi Erickson si occupano di didattica, educazione, psicologia, lavoro sociale e welfare attraverso la produzione di libri, riviste, software didattici, strumenti compensativi e servizi multimediali online. Erickson non è solo una casa editrice, è anche un Centro Studi che svolge a livello nazionale attività di formazione e aggiornamento per insegnanti, dirigenti scolastici, pedagogisti, operatori sociosanitari e educatori professionali: ogni anno organizza infatti corsi di formazione in presenza, seminari, corsi online e convegni internazionali.

Edizioni Edilingua

Edizioni Edilingua è una casa editrice specializzata nella didattica dell’italiano come lingua seconda. Il nostro catalogo offre una serie completa di materiali didattici, che comprende manuali e libri supplementari, DVD, software per la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), applicazioni per dispositivi mobili e un’innovativa piattaforma digitale.

Edizioni Osiride

Edizioni Osiride nasce nel 1989 e a tutt'oggi ha raggiunto oltre 400 pubblicazioni. Ha mantenuto la sua caratteristica di Casa Editrice del territorio anche se molte pubblicazioni sono conosciute a livello europeo e intercontinentale. I testi pubblicati hanno carattere storico, educativo, scolastico, artistico e narrativo.

EF Education First

EF Education First è nata nel 1965 con l’obiettivo di “rendere più grande il mondo attraverso l’educazione”. Oggi è l’organizzazione leader internazionale nel settore dei corsi di lingue all’estero, viaggi studio, percorsi accademici e programmi di scambio culturale, con una rete di oltre 500 scuole e uffici in 54 paesi. In Italia EF è accreditata dal MIUR come Ente Formatore Docenti e collabora al progetto IOStudio.

Ente Nazionale Sordi ONLUS

L'Ente Nazionale Sordi ONLUS è l'ente nazionale preposto alla protezione e l'assistenza dei sordi in Italia nonché associazione di promozione sociale iscritta nel relativo registro nazionale con decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. La mission dell'E.N.S. è l'integrazione delle persone sorde nella società, la promozione della loro crescita, autonomia e piena realizzazione umana.

Federazione provinciale delle Scuole materne di Trento

La Federazione provinciale delle Scuole materne di Trento è un'associazione di scuole dell'infanzia autonome. Costituita nel 1950, conta attualmente 136 scuole associate, suddivise in 21 circoli di coordinamento. A favore delle scuole la Federazione svolge molteplici servizi di natura istituzionale, gestionale, organizzativa, legale e quelli più specificamente educativi, pedagogico-didattici, scientifici, culturali e sociali.

FBK - Fondazione Bruno Kessler

La Fondazione Bruno Kessler (FBK) svolge attività di ricerca nel campo scientifico tecnologico e nelle scienze umane. L’unità i3 (Interfacce & Interazioni Intelligenti), attiva anche nella progettazione e valutazione di tecnologie educative, sarà presente con un innovativo strumento informatico di supporto alla lettura (in italiano, inglese e tedesco), basato su eye tracking e sintesi vocale.

GISCEL Trentino - Sudtirolo

Gruppo di Intervento e Studio nel Campo dell'Educazione Linguistica, fondato 40 anni fa da Tullio de Mauro, vede tra i suoi soci docenti e ricercatori di tutti i livelli scolastici attivi nel campo dell'Educazione Linguistica intesa in senso ampio.

Goethe-Institut

Il Goethe-Institut è l'Istituto Culturale della Repubblica Federale della Germania che, attivo in tutto il mondo, promuove la conoscenza della lingua tedesca all'estero, la collaborazione culturale internazionale e trasmette un'immagine della Germania nelle sue più diverse sfaccettature, offrendo informazioni sulla vita culturale, sociale e politica del Paese. Il Goethe-InstItut è riconosciuto come "Ente accreditato" per le attività di formazione per il personale della scuola e offre attività didattiche rivolte agli alunni delle scuole, seminari e workshop di approfondimento didattico, metodologico e di attualità sulla Germania per gli insegnanti di tedesco delle scuole.

Hoepli

Casa editrice, la cui attività editoriale si è sviluppata fin dall'origine con particolare attenzione al settore tecnico e scientifico. Attualmente la casa editrice pubblica libri nell'area della manualistica, dell'editoria scolastica, universitaria e professionale, dell'informatica, dei codici giuridici e dei dizionari.

Hueber Verlag

La Hueber Verlag è una casa editrice tedesca di Monaco di Baviera che si occupa di testi didattici per lo studio delle lingue straniere e soprattutto del tedesco come lingua straniera (DaF). Oltre a corsi di lingua per tutte le età, dall’asilo nido alle scuole, ai corsi serali, universitari fino all’università della terza età, offre anche un ampio spettro di sussidi come grammatiche, eserciziari e letture.

INDIRE - Agenzia Nazionale Erasmus+

L'Agenzia nazionale Erasmus+ INDIRE gestisce a livello nazionale il Programma Erasmus+, il programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport nel periodo 2014-2020. I settori di competenza dell'Agenzia sono: istruzione scolastica, educazione degli adulti e istruzione superiore/universitaria, settore che comprende Università, Alta Formazione Artistica e Musicale, Scuole Superiori per Mediatori linguistici e Istituti tecnici Superiori. Hanno sede presso l'Agenzia nazionale Erasmus+ Indire l'Unità italiana di Eurydice, la rete d'informazione sull'istruzione in Europa, l'Unità nazionale eTwinning, attiva dal 2005 con la piattaforma per i gemellaggi elettronici tra scuole e dal 2015 anche l'Unità EPALE, la piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti, lanciata dalla Commissione europea a maggio 2015.

IPRASE

Istituto provinciale per la ricerca e la sperimentazione educativa, ente strumentale della Provincia autonoma di Trento - ha il compito di promuovere e realizzare azioni finalizzate alla ricerca, alla sperimentazione, alla documentazione e all'approfondimento di tematiche educative e formative e di favorire iniziative a sostegno dell'innovazione didattica e dell'autonomia scolastica. Agisce d'intesa con il Dipartimento provinciale della Conoscenza e attiva accordi, in Italia e all'estero, con Istituzioni pubbliche o private operanti negli ambiti di competenza, collaborando con Università e Istituti di ricerca e documentazione facenti capo al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

ISIT

L'Istituto Accademico per Interpreti e Traduttori di Trento offre un corso di studi triennale al termine del quale rilascia agli studenti un diploma di laurea in mediazione linguistica con specializzazione interpretazione o traduzione, avente valore legale, come da decreto ministeriale.

Istituto cimbro/Kulturinstitut Lusérn

Ente funzionale della provincia di Trento preposto alla tutela, promozione e valorizzazione del patrimonio enografico e culturale della minoranza germanofona del Comune di Lusérn, con particolare riguardo alla lingua Cimbra. L'Istituto opera specificatamente per la diffusione della conoscenza della lingua, della cultura e degli usi e costumi della minoranza Cimbra di Luserna/Lusérn.

Istituto Culturale Ladino "Majon di fascegn"

È una delle strutture culturali che operano a sostegno della comunità ladina, minoranza linguistica situata nel cuore delle Dolomiti. Tra gli scopi statutari di questo ente funzionale della Provincia Autonoma di Trento, figurano la raccolta, l’ordinamento e lo studio dei materiali che si riferiscono alla storia, all’economia, alla lingua, al folklore, alla mitologia, ai costumi ed usi della gente ladina. L’Istituto promuove inoltre la diffusione della lingua e della cultura ladina attraverso i media, collabora con la scuola per valorizzare e sviluppare l’insegnamento della lingua e sostiene l’organizzazione di un programma permanente di alfabetizzazione per adulti.

Istituto culturale mòcheno

Ente strumentale della Provincia autonoma di Trento che cura la promozione e la tutela della lingua e cultura mòchena e autorità scientifica di cui si avvalgono gli enti pubblici per stabilire e aggiornare regole, norme linguistiche e di grafia, toponimi compresi, per favorire il processo di standardizzazione linguistica. Cura anche mostre tematiche e un museo sul territorio.

Joinki The Culture Connector

Joinki è l'agenzia che ha ideato e organizzato il programma internazionale tutor linguistico in Trentino. Tale programma promuove all’estero il Trentino come meta di tutor linguistici. I tutor linguistici sono studenti universitari e/o laureati madrelingua inglesi o tedeschi (o con livello C2 di conoscenza della lingua), che hanno avuto esperienze di tutoraggio linguistico e che amano trasmettere la propria lingua madre.

Keller editore

Keller editore è una casa editrice indipendente che si occupa fin dalla sua nascita di letteratura e reportage internazionale. Traduce ormai da una quindicina di lingue con una particolare attenzione alL'Europa. Nel campo delle traduzioni letterarie è uno degli editori più apprezzati e vanta autori pubblicati ormai in numerosi Paesi e lingue come Herta Mueller (Premio Nobel per la Letteratura), Sorj Chalandon (Prix Goncourt des Lycéens, Gran Premio del romanzo dell’Accademia Francese), Andrew Krivak (National Book Award - Shortlist) e molti altri.

Lend Trento

Lend - lingua e nuova didattica è un'associazione culturale senza fini di lucro alla quale aderiscono insegnanti di lingue straniere e di lingua italiana che intendono sostenere il rinnovamento della scuola ispirandosi ai principi dell'educazione e della diversificazione linguistica nell'ottica interculturale indicata dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea. La partecipazione di Lend a progetti comunitari contribuisce a rinforzarne la spinta innovativa in condivisione con i paesi dell'Unione Europea.

Lingue in Scena! - Fondazione per la Cultura Torino

Lingue in Scena! è un festival di teatro studentesco plurilingue rivolto a gruppi scolastici/amatoriali costituiti da giovani di età compresa tra i 15 e i 20 anni. Si svolge a Torino ed è una manifestazione che intende educare i giovani alla cittadinanza europea, alla conoscenza e al rispetto delle altre culture attraverso la pratica artistica, avvicinandoli al teatro sia come protagonisti sia come spettatori.

Loescher Editore

La Loescher Editore, fondata nel 1861, è una delle più prestigiose case editrici italiane. Leader mondiale nel settore dell'editoria scolastica, di formazione degli adulti e di italiano per gli stranieri, si propone di legare didattica e cultura, scuola e ricerca, attraverso strumenti sempre più innovativi.

Macmillan education

Casa editrice inglese specializzata in pubblicazioni scolastiche sia cartacee che digitali.

MART - Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto

Il Mart Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto è uno dei più importanti musei europei. Nato nel 1987 come ente funzionale della Provincia autonoma di Trento, il Mart opera oggi in tre luoghi distinti:a Rovereto la sede principale del Museo e la Casa d'Arte Futurista Depero, e a Trento la Galleria Civica.

Museo degli Usi e dei Costumi della Gente Trentina - San Michele all’Adige

Il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, nato nel 1968 da un’intuizione di Giuseppe Šebesta, permette di immergersi nella vita dell’uomo della montagna alpina, attraverso un ricco percorso che inizia con l’agricoltura, passando attraverso le lavorazioni artigiane di supporto al mondo contadino - legno, ferro, rame, ceramica, tessuti - osservando grandi macchine ad acqua, come mulino, fucina e segheria veneziana, per arrivare fino alle testimonianze della religiosità e del folklore.

NILE - Norwich Institute for Language Education

Nile is a specialist teacher training institute providing top quality CPD programmes for teachers, trainers, educators. NILE is now one of the world’s biggest providers of training and development for English language teaching. The programmes range from short specialist courses to Cambridge CELTA and Delta and a modular MA specially designed for ELT teachers and trainers. We are accredited by the British Council, Eaquals, and an official Cambridge University exam centre. We are a centre of professional expertise in a number of key areas, including curriculum and materials development, testing, evaluation and assessment, CLIL and ELT management.

Oxford University Press

Oxford University Press è l'editore dell'Università di Oxford. É leader mondiale nella pubblicazione di libri per l'insegnamento dell'inglese e opera in Italia da più di 30 anni. É inoltre impegnato nella ricerca a fianco dei docenti, per migliorare le competenze degli studenti, contribuendo a creare il migliore ambiente formativo possibile.

Pearson

La casa editrice è leader mondiale nell’education: si dedica interamente al mondo dell’apprendimento e dell’istruzione, portando le sue proposte editoriali e i suoi servizi in più di 70 paesi in 5 continenti grazie al lavoro di oltre 35.000 dipendenti. Anche in Italia accompagna docenti, studenti, famiglie e istituzioni scolastiche lungo tutto il ciclo scolastico, dalla Scuola primaria fino all’università e oltre.

Rizzoli Education

Rizzoli Education è leader nell’editoria scolastica italiana, dove è presente in ogni ordine di insegnamento attraverso prodotti editoriali (cartacei e digitali), servizi e tecnologie destinate a studenti, famiglie e professori. Grazie al ricco catalogo di marchi storicamente autorevoli, come Fabbri, Bompiani, Sansoni, La Nuova Italia, Tramontana, Etas, Calderini, Edagricole e Markes. Rizzoli Education propone oltre 3200 titoli e sviluppa ogni anno oltre 50 novità.

Sprachinstitut Tübingen SIT

Das SITist eine Sprachschule in Tübingen. Wir sind international, 1500 Schülerinnen und Schüler aus 35 bis 40 Länder besuchen uns jährlich. Wir kooperieren mit Schulen (15 davon aus Trentino), Sprachschulen, Sprachreiseagenturen und staatliche Organisationen Weltweit. Intensivsprachkurse, Freizeitprogramme sowie Fachbesuche ganzjährig und Gastfamilien- bzw. Jugendherbergeunterbringung sind unsere Stärke.

Servizio Minoranze Linguistiche della Provincia autonoma di Trento

Il Servizio si occupa di raccordare gli interventi che la Provincia promuove a favore delle minoranze nei diversi campi in cui opera, da quello scolastico, a quello culturale ed economico, e di vigilare, sollecitare ed attivarsi direttamente per la salvaguardia e la promozione delle minoranze linguistiche storiche del Trentino: Cimbri, Ladini e Mòcheni.

TESOL Italy

Teachers of English to Speakers of Other Languages è un’associazione professionale di insegnanti di lingua inglese. L’obiettivo fondamentale è quello di rendere possibile lo scambio di idee e di esperienze tra gli insegnanti di inglese come lingua straniera in qualsiasi ambito essi operino al fine di migliorare sia la qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento, sia i presupposti metodologici e teorici della pratica didattica, offrendo opportunità di aggiornamento e di ricerca.

Trinity College London

Trinity College London è un ente certificatore internazionale, attivo dal 1877 e presente in oltre 60 paesi nel mondo. Gli esami di certificazione Trinity per la lingua inglese sono riconosciuti a livello internazionale; utilizzabili in ambito professionale e accademico; disponibili a tutti i livelli di competenza e per candidati di ogni età; favoriscono lo sviluppo di competenze trasversali essenziali nella società globale del XXI secolo. Trinity College London è un ente accreditato dak MIUR per la formazione degli insegnanti.

Ufficio Infanzia PAT

L’Ufficio Infanzia del Servizio Infanzia e Istruzione del primo grado si occupa di: aspetti tecnico-amministrativi di competenza provinciale in materia di scuola dell’infanzia e di servizi prima infanzia; programmazione annuale e analisi dell’offerta scuole infanzia sul territorio, finanziamenti e rapporti con enti e associazioni scuole equiparate; gestione delle scuole dell'infanzia, definizione standard di servizio e regole di funzionamento delle operazioni da applicarsi alle scuole dell’infanzia e requisiti e standard dei servizi socio-educativi prima infan­zia; supporto dell'attività dei circoli di coordinamento; programmi di attività per la qualificazione professionale degli insegnanti della scuola infanzia e degli educatori dei servizi per la prima infanzia, promozione iniziative di ricerca, innovazione e sperimentazione; programmazione pedagogico-didattica, per la scuola dell'infanzia e i servizi socio-educativi per la prima infanzia, elaborazione indirizzi e orientamenti dell’attività educativa, attuazione piani di intervento, valutazione e monitorag­gio del sistema educativo.

YFU - Youth For Understanding - ITALIA

La Fondazione è sorta nella primavera del 2015. Il suo Statuto prevede come scopo quello di “favorire e documentare una formazione interculturale che consenta agli studenti e alle famiglie di vivere culture diverse attraverso la promozione degli scambi culturali, in particolare della mobilità studentesca internazionale”. YFU ITALIA è legata a un network di più di 50 Paesi nel mondo che condividono il valore del LEARNING FOR LIFE, cioè la passione per l’apprendimento continuo nel corso della vita e per la messa in comune delle proprie competenze.

Zanichelli Editore

Zanichelli ha in catalogo oltre 2500 opere, tra cui alcuni dei più diffusi vocabolari di lingua italiana e dizionari di lingue straniere, in versione cartacea e digitale. Nel catalogo trovano posto 900 titoli scolastici; più di 1000 libri universitari; 250 fra opere e riviste giuridiche; libri di alpinismo, di nautica, di cinema, di sport, di giardinaggio, testi di fotografia, di arte e di architettura.

ZfA - Zentralstelle für das Auslandsschulwesen

Die Zentralstelle für das Auslandsschulwesen betreut mit über 100 Mitarbeiterinnen und Mitarbei-tern und rund 50 Fachberatern die schulische Arbeit im Ausland. Weltweit werden ca. 1.200 Schulen, darunter 140 Deutsche Auslandsschulen, die überwiegend in privater Trägerschaft geführt werden, personell und finanziell gefördert. Rund 2.000 Auslandsdienstlehrkräfte, Programmlehrkräfte und Fachberater befinden sich an diesen Einrichtungen. Sie werden während ihrer Tätigkeit im Ausland organisatorisch, pädagogisch und finanziell von der Zentralstelle für das Auslandsschulwesen betreut.

Philippe Daverio

Philippe Daverio è nato nel 1949 a Mulhouse, in Alsazia, e vive a Milano. Docente ordinario emerito alla facoltà di Architettura presso l'Università degli Studi di Palermo, Direttore Artistico del Grande Museo del Duomo di Milano, membro del Consiglio di Fondazione Cini e membro del Comitato scientifico della Pinacoteca di Brera e Biblioteca nazionale Braidense, è l’autore e il conduttore dei programmi di arte e cultura Passepartout poi Il Capitale su RaiTre, ed Emporio Daverio su RaiCinque. Direttore di Art e Dossier di Giunti, è autore Rizzoli, con cui ha pubblicato la trilogia Il Museo immaginato (2011), Il secolo lungo della modernità (2012) e Il secolo spezzato delle Avanguardie (2014), e inoltre i volumi Guardar lontano Veder vicino (2013), il bestseller La buona strada (2015), e Il gioco della pittura (2015). Le stanze dell'armonia (2016).

Modalità di iscrizione

La partecipazione a tutti gli incontri è gratuita.
Per iscrizioni trilinguismo.iprase.tn.it
Verrà rilasciato l’attestato di partecipazione valido ai fini dell’aggiornamento.
Il programma completo del Festival è disponibile all’indirizzo trilinguismo.iprase.tn.it

Programma

Gli incontri sono articolati in:

S

28 seminari

per approfondimenti e presentazioni di studi di ricerca - durata 1h 45’

W

82 workshop

per presentazioni e simulazioni di esperienze didattiche - durata 45’

E

8 eventi (spettacoli teatrali, musicali e cinematografici, tavole rotonde)

É necessaria la prenotazione presso la segreteria di IPRASE 0461 494500
o all’indirizzo e-mail festivaldellelingue@iprase.tn.it

L

Laboratori e letture in lingua per bambini dai 4 ai 10 anni

É necessaria la prenotazione presso la segreteria di IPRASE 0461 494500
o all’indirizzo e-mail festivaldellelingue@iprase.tn.it

Giovedì 9 marzo 2017 (eventi principali)

E01 A suon di parole - Wordgames – Wortbewerb

ore 14.00-17.00 Aula magna

Dibattito in lingua italiana, inglese e tedesca tra studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Obiettivo primario del debate, giunto al settimo anno e organizzato da IPRASE assieme alla Facoltà di Giurisprudenza, al Comune di Trento e al Comune di Rovereto, è la promozione di competenze argomentative, linguistiche, interculturali e di cittadinanza negli studenti. Il dibattito in lingua italiana vede il confronto tra studenti del Liceo A. Rosmini e dell’Istituto Marconi di Rovereto. Per le lingue straniere la gara rappresenta invece la finale del torneo svoltosi nei mesi precedenti.

Dialoga con i ragazzi:
Philippe Daverio critico d’arte, docente, autore e personaggio televisivo

Premiano i partecipanti:
Francesco Sabatini Presidente emerito dell'Accademia della Crusca
Fiona Mitchell British Council Deputy Director
Adrian Lewerken Direttore della Consulenza Didattica del Goethe-Institut Mailand

W11 Piano Trentino Trilingue - Indicazioni per un CLIL di qualità nelle scuole della Provincia autonoma di Trento

ore 17.00-17.45 Aula 2

Si presentano le indicazioni per la lezione CLIL elaborate dal Professor Wolff in collaborazione con i docenti CLIL trentini e i collaboratori di IPRASE. Le indicazioni si riferiscono alla lezione concreta, ai docenti protagonisti dell’offerta CLIL e in generale a tutto il mondo scolastico. La pubblicazione viene messa a disposizione di tutte le scuole trentine.
Evento tradotto in italiano.

Relatore: Dieter Wolff
Dieter Wolff è Professore emerito di Linguistica Applicata e Didattica di L2 alla Bergische Universität Wuppertal

Venerdì 10 marzo 2017 (eventi principali)

S07 Università degli Studi di Trento - L'apprendimento della lingua straniera negli alunni con Bisogni Educativi Speciali

ore 9.00-10.45 Aula magna

L'intervento si propone di illustrare le principali teorie ed evidenze neuroscientifiche inerenti l'acquisizione di una seconda lingua nei bambini, focalizzandosi sulle peculiarità di questo processo per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES). Sulla base di questi spunti teorici verranno poi proposte delle indicazioni su strumenti e metodologie per favorire una didattica delle lingue maggiormente inclusiva.

Relatori:
Paola Venuti Responsabile del Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione, Direttore del Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive - Università degli Studi di Trento
Antonella Ammirati Psicologa, Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione
Roberta Giordani Docente di lingua straniera scuola secondaria di secondo grado

S08 Neurodidactic

ore 11.00-12.45 Aula 2

In my talk I will introduce you to Neurodidactics, this is a relatively new interdisciplinary research field, representing an interface between neuroscience, didactics, educational science and psychology. It is based on the findings of brain research and provides proposals for effective (brain-based) learning and teaching. Yet, neurodidactic research shows that there is no unique, singular, “one-and-only” effective brain-based way of teaching or learning. We will, thus, see how we learn and what teachers need to know to make teaching effective.

Relatore:
Marion Grein Director of the Master "German as a foreign language" at the University of Mainz

S09 I classici: la parola, il tempo, la politica

ore 11.00-12.45 Aula magna

Come mai in un’epoca caratterizzata dalla proliferazione dei mezzi di comunicazione, la reciproca comprensione è così difficile? Come mai ci ostiniamo a credere che il presente si riduca alla novità e che la novità si identifichi con la verità? Come mai le parole di Lucrezio sull’universo, di Cicerone sulla politica, di Seneca sull’uomo colpiscono la mente e curano l’anima più e meglio dei trattati specialistici? Il latino evoca un lascito non solo storico, cultuale e linguistico ma anche simbolico: si scrive «latino», ma si legge «italiano, storia, filosofia, sapere scientifico e umanistico, tradizione e ricchezza culturale». È un’antenna che ci aiuta a «captare» tre dimensioni ed esperienze fondamentali: il primato della parola, la centralità del tempo e la nobiltà della politica.

Relatore:
Ivano Dionigi Professore Ordinario di Lingua e Letteratura Latina, Presidente della Pontificia Accademia di Latinità, Fondatore e Direttore del Centro Studi «La permanenza del Classico» dell’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, di cui è stato Magnifico Rettore dal 2009 al 2015

S12 Mehrsprachigkeit in Kopf und Schule: Möglichkeiten und Grenzen der Verbindung des Unterrichts “alter” und “moderner” Fremdsprachen

ore 13.00-14.45 Aula magna

Seit einigen Jahren gibt es nun Bestrebungen, auch den Englischunterricht mit dem Lateinunterricht zu vernetzen. Das Seminar soll zeigen, warum es aus der Perspektive von Neurolinguistik und Kognitiver Linguistik sinnvoll ist, das Lernen unterschiedlicher Sprachen miteinander zu verbinden. Anschließend soll anhand konkreter Beispiele diskutiert werden, in welchen Bereichen eine solche Verbindung von Muttersprache(n), „alten“ und verschiedenen modernen Fremdsprachen sinnvoll ist und wo sie eher Probleme schafft.

Relatore:
Johannes Müller-Lancé ist seit 2002 Professor für Romanische Sprach und Medienwissenschaft an der Universität Mannheim

W44 Le lingue siamo noi

ore 15.00-15.45 Aula magna

La lingua, ogni lingua, è un fatto sociale: serve agli essere umani per capirsi tra di loro (e dentro se stessi), ma soprattutto per comunicare una certa idea di mondo attraverso le parole e le costruzioni grammaticali che una lingua possiede. Attraverso un percorso che guarda alle evoluzioni e ai destini delle lingue antiche, si giungerà a parlare dell’italiano di oggi, sempre più impoverito di parole puntuali per descrivere come siamo e come ci sentiamo, e del valore sociale delle lingue, dall’inglese parlato sommariamente ovunque da tutti gli stranieri (compresi noi!), al serbo-croato, una lingua identica utilizzata a fini politici per differenziare i popoli.

Relatore:
Andrea Marcolongo Scrittrice e narratrice (“La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco”)

S14 Neurodidaktik: gehirnaktivierende Aktivitäten

ore 15.00-16.45 Aula magna

Die Linguistin Marion Grein stellt zunächst die aktuellsten Erkenntnisse aus dem Bereich der Neurobiologie vor und zeigt, wie man diese für einen gelungenen Fremdsprachenunterricht nutzen kann. Da es den „hirngerechten“ Fremdsprachenunterricht nicht gibt, bedarf es einer empathischen Lehrkraft, die in ihrem Unterricht einen Methoden-, Übungs-, und Aufgabenmix (von stark gelenkt bis kreativ handlungsorientiert) anbietet und sich der Unterschiede ihrer Lernenden bewusst ist. Übungsformen und gehirnaktivierende Aktivitäten, die man gleich am nächsten Tag in den Unterricht integrieren kann, werden ausprobiert.

Relatore:
Marion Grein ist Leiterin des Masterstudiengangs Deutsch als Fremdsprache an der Universität Mainz

S16 Digital Tools and Authenticity in face-to-face, blended and mobile language learning

ore 16.00-17.45 Aula 2

Digital tools afford a multitude of flexible options for classroom-based and blended/mobile learning scenarios. This includes teachers using such tools for classroom preparation, students becoming engaged in more authentic and strategy-building tasks and learning scenarios as well as more flexible learning contexts beyond simple face-to-face lessons. This workshop will start with a discussion of current paradigms and theories for language learning. Based on this, a variety of digital tools as well as sample activities and learning scenarios will be shown to exemplify how theory can be put into practice in CLIL contexts as well as language learning in general.

Relatore:
Bernd Rüschoff teaches didactics and applied linguistics at the University of Duisburg-Essen

S17 Lezione di italiano. Grammatica, storia, buon uso

ore 16.00-17.45 Aula magna

Attraverso il racconto del suo libro, Sabatini ci accompagna nella conoscenza dei meccanismi attraverso i quali la lingua si “imprime” nel cervello umano, per poi evolversi in funzione dell’ambiente e dei bisogni. Capire, parlare, scrivere: Sabatini indaga il crescendo di complessità dei meccanismi di funzionamento del linguaggio umano. Dalla funzione cognitiva alla funzione comunicativa del linguaggio verbale, si ripercorre la storia della lingua italiana, passando per l’invenzione della scrittura, la formazione delle grandi lingue alfabetiche, l’azione modellatrice del latino. Inoltre si pone l’attenzione sull’indispensabile conoscenza riflessa del meccanismo della lingua e sul trattamento che di questo meccanismo si fa quando si producono testi di qualsiasi tipo.

Relatore:
Francesco Sabatini Presidente emerito dell'Accademia della Crusca, autore di “Lezione di italiano. Grammatica, storia, buon uso”, Mondadori, 2012

Sabato 11 marzo 2017 (eventi principali)

S22 Conversazione e dinamiche dell’umorismo

ore 10.00-11.45 Aula magna

Il seminario propone vari esercizi tesi ad ampliare l’arco delle competenze linguistiche, grazie a situazioni interattive che suscitano il riso e coniugano improvvisazione e allenamento su testi dialogici. È nei secoli XVII e XVIII che, specialmente a Parigi, ma più in generale nei “salotti“ di tutta l’Europa, la conversazione diviene un’istituzione, una “struttura democratica” in cui persone di diversa provenienza nazionale, sociale e religiosa si esercitano e si allenano al piacere del co-protagonismo e della reciprocità.

Relatore:
Marianella Sclavi già docente di Etnografia Urbana Politecnico di Milano

W61 Nile Institute - Best Practice in Language Teaching and Academic Management: Global Case Studies

ore 12.00-12.45 Aula 2

NILE, along with the Goethe Institute and Bell English, have been working on a project with IPRASE which aims to develop ‘best practice’ in the teaching, learning, and academic management of Modern Foreign Language teaching. We will introduce case studies to both illustrate the shared issues facing teachers in the 21s century, and to demonstrate what can realistically be achieved in such projects. We will: examine issues involved in each context; explore approaches; consider the methods of monitoring and evaluation used. We will invite participants to consider the needs of their own institutions and to begin to formulate an outline plan for a project. Teachers could further consider making an application for EU funding to implement this CPD plan for their institution.

Relatori:
Sarah Mount currently Independent Consultant and Project Manager with NILE
Alan Pulverness is Assistant Academic Director at NILE and Course Leader for the NILE TEFL Delta Modules

W69 Lo spazio dei classici: pensieri e proposte sull'immagine verbale

ore 12.00-12.45 Aula magna

Nicola Gardini racconta la vita di alcune parole del latino, costruendo una storia di avventure semantiche ed etimologiche. Gli esempi provengono dalla grande letteratura dell'età classica. Ne escono un saggio sull'immaginazione, e un invito a considerare lo studio del latino un momento essenziale del sapere collettivo, contro qualunque divisione preconcetta tra scienze esatte e conoscenza letteraria.

Relatore:
Nicola Gardini insegna letteratura italiana all’Università di Oxford, autore di “Viva il latino. Storie e bellezza di una lingua inutile”, Garzanti Libri, 2016.

Iscrizione alla newsletter di Iprase

Per ricevere la newsletter di Iprase inserire la propria email nella pagina di iscrizione:
www.iprase.tn.it/registrazione-newsletter/

Archivio numeri precedenti Iprase In-Forma

Per consultare i numeri precedenti della newsletter:
http://www.iprase.tn.it/pubblicazioni/newsletter/