La Scuola nel XXI secolo

La Scuola che verrà avrà un futuro se sarà in grado di generare innovatori, cittadini creativi, personalità lungimiranti, reinventando la tradizione di un Paese che ha unito cultura umanistica e intelligenza operativa.

Formare nuovi studenti è il traguardo a cui le scuole tendono: sempre più appare evidente che solo il rinnovamento degli ambienti di apprendimento crea l’humus per riconoscere e coltivare talenti. Si tratta di rigenerare le riflessioni fondanti che hanno scritto le pagine migliori della scuola italiana, da Maria Montessori a Reggio Children.

Che cosa s’intende per innovazione

L’innovazione non riguarda le periferie dell’azione educativa: tocca il cuore dell’insegnare e dell’apprendere. La Scuola dà il meglio di sé quando crea un clima in cui domina la ricerca, l’esplorazione dell’ignoto, la curiosità per la conoscenza, in tutti i settori, in tutte le aree disciplinari. Gli studenti raggiungono l’autentica maestria quanto attraversano stagioni stimolanti, sfidanti, che impegnano la mente, che mettono alla prova la tenacia personale, che danno respiro alla progettualità di ognuno.

Le frontiere dell’innovazione che daranno un futuro a un Paese come alla Provincia di Trento non scaturiscono da improvvisazione o da entusiasmi temporanei: si scrivono sui banchi di scuola, là dove la passione per insegnare può incrociare la passione per l’apprendere.

L’impegno di IPRASE

In questa ottica l’IPRASE accoglie la sfida dell’innovazione scegliendo i terreni promettenti per spostare in avanti la linea del possibile perché i giovani trentini di domani si trovino a loro agio in un contesto globale di comunicazione e di lavoro, alla riscoperta dei valori dell’intraprendere, dell’essere attivi e propositivi, dal rivedere le prassi della tradizione come l’apprendere a scrivere al riassestamento dei ponti tra la scuola e l’università, tra la formazione  e il lavoro, spesso ridotti a incerte passerelle.

Progetti e attività

Uno degli obiettivi di IPRASE è favorire, nell’ambito del piano straordinario di legislatura “Trentino-Trilingue“, l’innalzamento delle competenze linguistiche degli studenti trentini attraverso la crescita e il consolidamento professionale dei docenti di lingue e dei docenti coinvolti nella didattica CLIL. Tre le aree di lavoro, quattro le azioni attualmente in corso. Vai al progetto

L’imprenditorialità e lo spirito di iniziativa sono state inserite tra le “8 competenze chiave per l’apprendimento permanente” del Parlamento Europeo. Nel’ambito del Festival dell’Economia di Trento, IPRASE è stato coinvolto nel programma The Entrepreneural School.  Vai all’attività

Nel’ambito del Festival dell’Economia di Trento, IPRASE è stato coinvolto nella conduzione di un laboratorio. I partecipanti all’iniziativa potranno sperimentare le loro doti di imprenditori e startupper.  Vai all’attività

Da più parti si avverte l’esigenza di rendere sistemico il rapporto tra scuola e lavoro, sia per quanto riguarda il primo ciclo, ma soprattutto per il secondo ciclo. Tuttavia, “non tutti i lavori fanno bene alla scuola non tutta la scuola fa bene al lavoro”. La rivista di IPRASE “RicercAzione” vuole dare un contributo tecnico-scientifico al dibattito, realizzando per Giugno 2016 un numero monografico dedicato ai rapporti tra scuola, lavoro e orientamento, in un’ottica europea, comparativa, di esperienze e valutazione degli esiti. Vai alla pagina

Il progetto intende contribuire allo sviluppo di un modello integrato di servizi di orientamento in grado di ridurre i processi di dispersione scolastica e formativa, favorire i processi di inclusione degli studenti, soprattutto nel passaggio tra il primo e il secondo ciclo di istruzione, corrispondere sempre meglio alla domanda proveniente dal mondo economico e sociale della Provincia Autonoma di Trento.  Vai al progetto

Il progetto CLEAR (Creativity and Innovation: pedagogical framework for the Learning Chain) è un progetto finanziato nell’ambito del Lifelong Learning Program della Commissione Europea. Il progetto  ha come finalità principale il miglioramento delle strategie di apprendimento permanente e la diffusione di pratiche relative alla creatività e all’innovazione in Italia, Regno Unito, Belgio, Spagna e Norvegia.  Vai al progetto

IPRASE e la Fondazione Caritro promuovono un bando volto a sostenere progetti di ricerca-azione e formazione realizzati da reti di scuole trentine. Vai alla pagina