PBL1

Destinatari
Da 12 a 20 Docenti di Informatica e di Laboratorio di Informatica del secondo biennio e dell’ultimo anno degli Istituti Tecnici, Economico e Tecnologico, che:
· possibilmente abbiano già utilizzato la didattica per progetti (Project-based learning – PBL)
· intendano inserire un progetto didattico con gli studenti di una classe nel proprio piano di lavoro.
Il percorso formativo si presta particolarmente per essere seguito da docente e ITP della stessa classe. Saranno accettati anche docenti di materie affini all’informatica (Sistemi e Reti; Tecnologie e progettazione di sistemi informatici e di telecomunicazioni; Gestione progetto e organizzazione d’impresa; Telecomunicazioni), se il progetto didattico di un iscritto al corso prevede la partecipazione di altre materie.
Si prevede di seguire in tutto 10 progetti didattici; quindi il numero massimo di 20 partecipanti previsto e’ indicativo. In caso di superamento del numero massimo di progetti/partecipanti previsto, l’ammissione avverrà secondo alcuni criteri di precedenza:
· docenti di Informatica e di Laboratorio di Informatica, cioè docente e ITP della stessa classe;
· progetti orientati alle due classi conclusive del ciclo;
· ordine temporale di adesione al corso, secondo data e ora del sistema telematico.
L’effettiva iscrizione sarà confermata via email, dopo il termine delle adesioni.

Descrizione
In collaborazione con l’Università di Trento, Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione (DISI), si propone un percorso di ricerca-azione sull’uso dei progetti didattici in informatica. Il percorso formativo farà emergere e darà evidenza agli aspetti dei progetti didattici che risultano più significativi per l’apprendimento, cercando possibili legami con le competenze di informatica.
L’adesione al corso e’ vincolata allo sviluppo di un progetto didattico con gli studenti di una classe, durante l’anno scolastico 2015/2016.

Gli incontri previsti si svolgono durante l’a.s. 2015/2016 in orario extra-scolastico e senza la presenza di studenti, secondo due diverse modalità:
· incontri plenari (o generali), rivolti a tutti i docenti in aggiornamento (sede: DISI), nei tre momenti principali che costituiscono rispettivamente l’avvio, il momento intermedio di verifica e controllo, e la sintesi e chiusura dell’iniziativa.
· incontri specifici, diversi per ogni singolo progetto didattico, che riuniscono di volta in volta solo gli insegnanti coinvolti nello sviluppo del progetto di un gruppo classe. Sono incontri di supporto, tenuti in orario extra-scolastico presso la sede dello specifico Istituto, e adattati alle specifiche esigenze di ogni singolo progetto didattico nelle fasi di ideazione, svolgimento e valutazione. Le date sono concordate di volta in volta con i docenti del singolo progetto, in momenti rilevanti per il progetto stesso. I docenti coinvolti potranno eventualmente richiedere anche ulteriori, specifici interventi aggiuntivi di osservazione durante le ore di aula o di laboratorio dedicate allo sviluppo del progetto.
Inoltre i corsisti svolgeranno un’attività di formazione a distanza (FAD), anche con l’uso di un software di supporto ai progetti didattici.

Le attività si articolano come segue:

19 ottobre 2015 – 14.30 -16.30 Incontro in plenaria – avvio (2 ore)
periodo ottobre 2015 – gennaio 2016 Incontri specifici per ogni singolo progetto (da 3 a 6 ore)
16 febbraio 2016 14.30 – 16.30 Incontro in plenaria – momento intermedio di verifica (2 ore)
periodo febbraio – maggio 2016 Incontri specifici per ogni singolo progetto (da 3 a 6 ore)
25 maggio 2016 – 14.30-16.30 Incontro in plenaria – sintesi e chiusura (2 ore)

Gli obiettivi delle fasi del progetto sono:
· l’incontro di avvio raccoglie fra i partecipanti alcune esperienze di didattica per progetti. Quindi consente di definire gli elementi minimi comuni della didattica PBL, che i corsisti adotteranno nelle loro classi durante il percorso formativo;
· la seconda e la quarta fase (rispettivamente ottobre-gennaio e febbraio-maggio) riguardano gli interventi di specifico tutoraggio per i singoli progetti didattici, avviati dai corsisti con le proprie classi;
· l’incontro intermedio mira a condividere la messa a punto degli strumenti PBL adottati, attraverso il confronto sullo stato di avanzamento dei diversi progetti didattici già in atto. Si raccoglierà anche la prima valutazione del percorso formativo.
· l’incontro di chiusura prevede la presentazione della sintesi per ciascun progetto condotto in classe dai docenti. Ogni corsista indicherà come imposterebbe un futuro, ipotetico progetto didattico con uno specifico gruppo classe. Quindi si raccoglierà la valutazione finale del percorso formativo.

I materiali di progettazione, di sperimentazione, di condivisione, e di valutazione finale saranno raccolti e organizzati grazie al software di supporto, in uso ai corsisti. Quindi saranno revisionati e caricati nella piattaforma dell’IPRASE, a cura dei responsabili del corso presso il DISI.

Verranno riconosciute complessivamente 15 ore di formazione.

Aderisci al corso

 

 

Data inizio corso
19/10/2015

Data termine corso
25/05/2016

Data termine adesioni
15/10/2015

Sede
DISI – Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell'Informazione dell'Università di Trento

Enti organizzatori
Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione (DISI), dell’Università di Trento, IPRASE

Informazioni
Cristiana Bianchi
cristiana.bianchi@iprase.tn.it – tel- 0461/494362

Formatori – DISI
Marco Ronchetti (Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione – DISI)
Luisa Mich  (Dipartimento di Ingegneria Industriale – DII)
Silvio Giaffredo (Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione – DISI)