immagine-per-corso-autismo

Destinatari

- Docenti di qualsiasi ordine e grado, compresa la scuola dell’infanzia
- Assistenti educatori, sia provinciali che appartenenti ad enti accreditati
- Altre figure professionali interessate

Periodo di svolgimento

6 maggio 2017
dalle 9.00 alle 13.00
dalle 14.00 alle 18.00

Descrizione

Il seminario è una preziosa occasione formativa aperta a tutti gli assistenti educatori, sia provinciali che appartenenti ad enti accreditati, e a tutti i docenti di ogni ordine e grado, compresa la scuola dell’infanzia. Fa parte del “Corso di perfezionamento di didattica inclusiva per i disturbi dello spettro autistico”, di 250 ore, riservato, invece, solo a chi vi ha regolarmente aderito entro il 10 ottobre 2016.

I relatori sono:

ANDREA BONIFACIO
Psicopedagogista e terapista della Psicomotricità. Presidente nazionale A.N.U.P.I. (associazione nazionale unitaria psicomotricisti). Formatore in pratica psicomotoria ASEFOP. Membro del gruppo di studio sulla "pratica psicomotoria" c/o CNR di Napoli, Istituto di Genetica e Biologia, coordinato dal Prof. G. Martini.

GIOVANNA GISON
Psicologa e terapista della Neuro Psicomotricità. Formatrice in corsi ECM su temi quali i Disturbi dello Spettro Autistico, la valutazione in età evolutiva, i sistemi di classificazione in riabilitazione. Docente a contratto presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, Corso di Laurea in Terapia della Neuropsicomotricità.

Il seminario si terrà presso l’Aula Magna di IPRASE, via Tartarotti 15, ROVERETO

Aderisci al corso

 

 

Data inizio corso
06/05/2017

Data termine corso
06/05/2017

Data termine adesioni
04/05/2017

Sede
Iprase, via Tartarotti 15 - Rovereto

Enti organizzatori

IPRASE

Referente
Maria Arici maria.arici@iprase.tn.it

Informazioni

Maria Arici
maria.arici@iprase.tn.it - tel. 0461 494382

 

LE NUOVE FRONTIERE DEL DIRITTO ALL’ISTRUZIONE Rimuovere le difficoltà d’apprendimento, favorire una scuola inclusiva e preparare i cittadini responsabili e attivi del futuro, codice progetto 2015_3_1011_IP.01. Questa iniziativa è realizzata nell’ambito del Programma operativo FSE 2014 – 2020 della Provincia autonoma di Trento grazie al sostegno finanziario del Fondo sociale europeo, dello Stato italiano e della Provincia autonoma di Trento.