Dolomiti_di_Brenta

Destinatari

30 docenti di Scuola secondaria di primo e secondo grado della Provincia di Trento
In caso di superamento del numero massimo di partecipanti previsto, l’ammissione avverrà secondo il criterio di data e ora di adesione al sistema telematico.

Il corso verrà attivato in presenza di almeno 15 adesioni.

Periodo di svolgimento

Agosto 2017 - Maggio 2018

Descrizione

La Società degli Alpinisti Tridentini (SAT), in collaborazione con IPRASE, promuove il 3° Corso di formazione avente per oggetto la montagna, nei suoi aspetti naturalistici, geologici, faunistici, antropici, di sostenibilità e ambientali:  La montagna come laboratorio formativo: Dolomiti UNESCO e il turismo alpino.

Il corso prevede una prima fase residenziale da giovedì 31 agosto 2017 a sabato 2 settembre 2017, una seconda fase di verifica della ricaduta didattica con due incontri, a metà ottobre 2017 e a metà febbraio 2018, e infine un incontro di restituzione finale nel mese di maggio 2018 (le date degli incontri verranno comunicate agli iscritti).

Obiettivi
Il corso si propone i seguenti obiettivi:
– formare un nucleo di docenti motivati a promuovere l’interesse degli alunni per l’ambiente alpino in tutte le sue sfaccettature, per conoscerlo e per viverlo in modo competente;
– favorire in quest’ambito una progettualità che si sviluppi nell’ottica di una didattica sperimentale e laboratoriale, utilizzando le risorse che il laboratorio “ambiente” fornisce;
– fornire ai docenti competenze operative e materiali didattici direttamente spendibili nella propria attività disciplinare;
– favorire una concreta ricaduta didattica delle competenze acquisite.

Risultati attesi
Ciascun docente, alla fine del corso, dovrà aver elaborato una bozza di progetto per un’attività da inserire nel proprio piano di lavoro per l’anno scolastico successivo. Tale attività potrà essere anche relativa al proprio territorio e prevedere il collegamento con rifugi o sezioni locali della SAT e sarà monitorata in successivi incontri periodici. Tutte le progettazioni saranno messe in comune in un’apposita sezione del sito della SAT. Per questa attività verranno riconosciute

Note metodologiche
La proposta si muove nel solco della metodologia della ricerca – azione, che tende a coniugare i processi di apprendimento con la crescita di capacità progettuali volte a permettere l’introduzione di cambiamenti migliorativi nell’organizzazione della didattica.

ARTICOLAZIONE DEL CORSO:

Fase residenziale
Il corso si svolgerà presso il Rifugio Graffer al Grostè (2261 m) situato sulle Dolomiti di Brenta, nelle giornate di giovedì 31 agosto, venerdì 1 settembre e sabato 2 settembre 2017. Le lezioni/azioni si svolgeranno al mattino, al pomeriggio e alla sera. Sono previste uscite nella zona limitrofa al rifugio e un’escursione finale, con pranzo al Rifugio Francis Fox Tuckett (2271 m).

Programma:

Giovedì 31 agosto:
Ore 8.30: ritrovo dei partecipanti a Madonna di Campiglio (parcheggio Spinale) e trasferimento a Vallesinella con bus navetta, saluto del presidente della SAT, Claudio Bassetti e breve introduzione al corso da parte della direttrice Maria Carla Failo
Ore 10.30–16.00: escursione da Vallesinella al rifugio Graffer al Grostè sui sentieri 382/331,accompagnati da esperti del Parco; pranzo al sacco lungo il percorso.
Ore 16.00-16.30: sistemazione al rifugio
Ore 16,30-18.30: intervento di un esperto sulla zoologia alpina ed i grandi carnivori
Ore 19.00-20.30: cena
Ore 20.30-22.30: conversazione sulle aree protette del Trentino con l’apporto di esperti del settore.

Venerdi 01 settembre
Ore 7.00-8.00: colazione in rifugio.
Ore 8.30-11.30: escursione in zona, con l’accompagnamento di esperti che illustreranno gli aspetti paesaggistici, antropici e di sostenibilità ambientale della zona. Cenni di cartografia.
Ore 12.00-13.00: pranzo
Ore 13.30-16,30: escursione nei dintorni del rifugio per ricerca di materiale con cui costruire attività didattiche gli con alunni: raccolta di appunti, considerazioni,spunti sulla modifica del territorio naturale, antropizzazione e prospettive future. I corsisti saranno suddivisi in gruppi di 5 componenti e seguiti dagli esperti
Ore 17.00 – 19.00: breve storia dell’alpinismo, della SAT e del turismo di montagna con Claudio Ambrosi, direttore della SAT
Ore 19.30 – 21.00: cena
Ore 21.00 – 22.00: tavola rotonda sul turismo montano, con la partecipazione di rappresentanti del Parco, dell’APT, della società funiviaria, di associazioni ambientaliste, della PAT e coordinata da Anna Facchini.

Sabato 02 settembre
Ore 7.00 – 8.00: colazione
Ore 8.30-11.30: escursione dal Rifugio Graffer al Grostè al Rifugio Tuckett sul sentiero 331/316 accompagnati da una geologa del Parco e da Marcella Morandini, Direttrice della Fondazione Dolomiti – UNESCO
Ore 12.00-13.30: pranzo al rifugio Tuckett
Ore 14.00-17.00: discesa a Vallesinella e trasferimento a Campiglio.

INCONTRI DI MONITORAGGIO E RESTITUZIONE
Le date dei tre incontri, previsti a metà ottobre 2017, a metà febbraio 2018, e a maggio 2018, verranno comunicate in seguito agli iscritti.

Si ricorda che partire dal mese di agosto 2017 l’attestato di frequenza dei corsi verrà rilasciato solamente al raggiungimento della soglia del 70%. In caso di frequenza inferiore non verrà riconosciuta alcuna ora di aggiornamento.

Aderisci al corso

 

 

Data inizio corso
31/08/2017

Data termine corso
02/09/2017

Data termine adesioni
30/06/2017

Sede
Rifugio Graffer al Grostè (Dolomiti di Brenta)

Enti organizzatori

SAT in collaborazione con IPRASE

Referente
Cristiana Bianchi cristiana.bianchi@iprase.tn.it

Informazioni

Organizzazione a cura del Gruppo scuola della SAT
Direttore corso: Maria Carla Failo;
Direttore organizzativo: Paolo Pezzedi
formazione@sat.tn.it

Avvisi
I corsisti dovranno portare con sé il sacco-lenzuolo, asciugamani e il pranzo al sacco del primo giorno, che non verranno forniti dall’organizzazione. Si ricorda inoltre che il costo del parcheggio a Madonna di Campiglio è a carico dei partecipanti.

S.A.T._Logo_-_Società_degli_Alpinisti_Tridentini.svg

 

AZIONI A SUPPORTO DEL PIANO “TRENTINO TRILINGUE” Potenziamento delle aree disciplinari di base per studenti del primo e secondo ciclo di istruzione, codice progetto 2015_3_1022_IP.01. Questa iniziativa è realizzata nell’ambito del Programma operativo FSE 2014 – 2020 della Provincia autonoma di Trento grazie al sostegno finanziario del Fondo sociale europeo, dello Stato italiano e della Provincia autonoma di Trento.